Ago 28, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: Mille splendidi soli

 

millesoli2-1.jpg

Devo dare ragione a chi ha scritto che il secondo romanzo di Hosseini supera il primo “Il cacciatore di aquiloni”. I personaggi e le storie sono talmente intense che si vive una vera e propria com-passione. Ci proietta in una realtà molto diversa dalla nostra e difficile da comprendere per noi occidentali. Da leggere.

 

A quindici anni, Mariam non è mai stata a Herat. Dalla sua “kolba” di legno in cima alla collina, osserva i minareti in lontananza e attende con ansia l’arrivo del giovedì, il giorno in cui il padre le fa visita e le parla di poeti e giardini meravigliosi, di razzi che atterrano sulla luna e dei film che proietta nel suo cinema.

Ago 28, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: Tortuga

tortuga.jpg

Se vi piacciono i libri di pirati, questo è un vero romanzo piratesco!! Mi è piaciuto proprio!

 

Rogério de Campos, nostromo portoghese ed ex gesuita, viene arruolato a forza sul brigantino Neptune dal capitano pirata Laurens De Graaf, detto Lorencillo, dopo che la sua ciurma ha assalito la nave spagnola su cui viaggiava, il Rey de Reyes. Entra così a far parte della confraternita dei “Fratelli della costa”, avventurieri e pirati fedeli a Luigi XIV, re di Francia, che assalgono le navi che battono bandiera di stati avversi alla corona francese nel Mar dei Caraibi.

Giu 19, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: L’isola dei pirati

pirate.jpg

Uno stile semplice e asciutto come i romanzi di Salgari, una serie di divertenti trovate per un’avventura senza pause da leggere tutta d’un fiato. Per gli amanti del classico genere piratesco. Non di sicuro una trama originale come le solite trovate geniali di Crichton.


1665. La Giamaica, remoto avamposto della corona britannica nei cuore dei Caraibi, è circondata dalle potenti colonie spagnole, i vicoli della sua capitale, Port Royal, sono popolati di avventurieri, tagliagole e donne di malaffare, in cerca di fortuna tra le taverne e il molo.

Giu 19, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: Autosole

auo.JPG

Una raccolta di racconti in autostrada, simpatica l’idea e anche l’inizio del libro. E’ piccolo, si legge in un’ora quindi è il caso di leggerlo al caldo sotto l’ombrellone… si apprezza di più l’atmosfera…


Le macchine sfrecciano, si superano, si affiancano. Utilitarie, fuoriserie, giganti a quattro o più ruote viaggiano, la lancetta del contachilometri oltre i cento. Loro, chi al volante e chi no, si lanciano rapide occhiate attraverso finestrini e specchietto retrovisore. Sul filo dell’alta velocità corrono questi racconti: storie di uomini che si sfiorano per un attimo in una corsa sfrenata verso imprevedibili situazioni.

Giu 10, 2013 - Libri    1 Comment

Ho letto: ZeroZeroZero

zero-zero-zero-saviano-212x300.jpgLa verità e la diffusione del crimine legato alla cocaina ha dei numeri così spaventosi che il primo istinto è di non crederci. Sono rimasto davvero scioccato, pur immaginandomi cosa andavo a leggere. Questo libro è quasi un’enciclopedia della storia del narcotraffico legato alla cocaina. Come dice l’autore stesso, viene davvero la nausea. Eppure al giorno d’oggi ci sono poche opere di questo tipo, con un richiamo commerciale così grande, dovremmo approfittare e leggerlo tutti..


“Scrivere di cocaina è come farne uso. Vuoi sempre più notizie, più informazioni, e quelle che trovi sono succulente, non ne puoi più fare a meno. Sei addicted. Anche quando sono riconducibili a uno schema generale che hai già capito, queste storie affascinano per i loro particolari. E ti si ficcano in testa, finché un’altra – incredibile, ma vera – prende il posto della precedente. Davanti vedi l’asticella dell’assuefazione che non fa che alzarsi e preghi di non andare mai in crisi di astinenza. Per questo continuo a raccoglierne fino alla nausea, più di quanto sarebbe necessario, senza riuscire a fermarmi. Sono fiammate che divampano accecanti. Assordanti pugni nello stomaco. Ma perché questo rumore lo sento solo io? Più scendo nei gironi imbiancati dalla coca, e più mi accorgo che la gente non sa. C’è un fiume che scorre sotto le grandi città, un fiume che nasce in Sudamerica, passa dall’Africa e si dirama ovunque. Uomini e donne passeggiano per via del Corso e per i boulevard parigini, si ritrovano a Times Square e camminano a testa bassa lungo i viali londinesi. Non sentono niente? Come fanno a sopportare tutto questo rumore?” (Roberto Saviano)

Mag 20, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: Morte a Venezia

9788831796613g.jpg

Un capolavoro di stile, anche se per me, uomo di cultura medio-bassa, risulta di estrema tristezza….un grande classico (“autobiografico”) della letterattura per chi vuole conoscere questo grande scrittore, ma controverso personaggio.


Una Venezia estiva ammorbata da una peste incombente ospita l’inquieto Gustav Aschenbach, famoso scrittore tedesco decide di passrvi qualche giorno di vacanza.

Mag 13, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: Amazzonia

amaz.jpg

Un romanzo d’avventura, di quelli leggeri, con una bella idea coinvolgente all’inizio che poi si sfalda come al solito nel finale…si salva del finale solo l’epilogo. Comunque per tre quarti del libro, una lettura ottima per l’ombrellone o per chi ha poche pretese se non passare qualche ora di svago.


Un ex agente delle Forze Speciali americane esce dalla giungla amazzonica e muore quasi istantaneamente a causa di un tumore pervasivo. Il fatto singolare è che quell’uomo, quattro anni prima, era entrato nella giungla come membro di una spedizione incaricata di compiere ricerche in campo biofarmaceutico

Mag 6, 2013 - Libri    1 Comment

Ho letto: Pensieri di un uomo curioso

einstein-2.jpg

L’ho letto perchè alcune sue citazioni qua e là mi hanno colpito, ma devo dire che contestualizzate assumono tutto un altro senso e sono rimasto un po’ deluso…senza nulla togliere al genio e senza giudicare!! Si è rivelato un libro per soli appassionati di Einstein.


Dalla documentazione conservata alla Princeton University, sede dell’archivio Einstein, oltre 500 riflessioni di Albert Einstein – per la massima parte inedite in Italia – organizzate secondo un preciso ordine tematico e cronologico che ci consente di seguire l’evoluzione delle sue idee, dalle affermazioni fatte a diciassette anni, quando ancora era un ragazzo, alle parole della piena maturità, pronunciate a settantasette anni.

Mag 3, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: Norvegian wood

norwegian_wood_vintage.jpg

Non so che dire, mi appassiona questo autore come pochi altri, il suo modo di descrivere l’animo umano è davvero realistico, il suo modo di descrivere tempi e spazi, il suo modo di fotografare nella tua mente un’immagine con pochi simboli (un gatto, un vaso, un fiore, una bandiera,…). Mi rapisce. Bastano poche righe e sono già completamente assorto nuovamente in un’altra realtà.  

 

Uno dei piú clamorosi successi letterari giapponesi di tutti i tempi è anche il libro piú intimo, introspettivo di Murakami, che qui si stacca dalle atmosfere oniriche e surreali che lo hanno reso famoso, per esplorare il mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Norwegian Wood è anche un grande romanzo sull’adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli «altri» per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi.

Apr 21, 2013 - Libri    No Comments

Ho letto: Pappagalli Verdi

pappa.jpgDevo dire che fa accapponare la pelle leggere cosa ha vissuto Gino Strada nel suo girovagare per le guerre del mondo…davvero il pensiero “BASTA” si affaccia con forza nella mente. Si cerca di immaginare quello che noi, qui nel “benessere”, pur con la crisi economica, non riuciamo a concepire. Un libro che apre la mente e che deve farci muovere in qualche modo, non si può leggerlo e non cercare di modificare la nostra vita e la nostra coscienza, la nostra presenza sociale, altrimenti la nostra umanità sarebbe vuota.

 

Le cronache di un chirurgo di guerra, fondatore di Emergency, l’associazione umanitaria italiana per la cura e la riabilitazione delle vittime di guerra e delle mine antiuomo. In questo libro, Strada mette a nudo le immagini più vivide, talvolta i ricordi più strazianti, le amarezze continue della sua esperienza di medico militante, stretto continuamente tra le politiche ufficiali dell’ONU e dei padroni della guerra e le pratiche del volontariato internazionale.

Pagine:«1...78910111213...28»