Feb 11, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Cosa ne farò di questo libro?

9788858852101_0_150_0_75

Una brevissima pièce teatrale del Nobel per la letteratura. Ovviamente niente a che vedere con lo stupendo nonché atroce Cecità, che colgo l’occasione per consigliarvi.

Tornato da poco da diciassette anni di viaggio in India e nel Mozambico, il poeta Luis Vaz de Camoes, porta con sé un’opera nuova, ricca, imprevedibile. Ma la corte di Portogallo non sembra interessata ad ascoltare la sua opera. Riuscirà Luis de Camoes a farsi udire e a far conoscere i versi del suo libro?

Feb 11, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: L’educazione

9788807032936_0_0_300_75Mi sono fidato di nuovo dei consigli di lettura di Bill Gates e non mi sono pentito. Una storia che sembra surreale ma invece è assolutamente vera;  seppur molto lontana dalla mia, è una storia che non dimenticherò, cercherò di ricordarmi la forza con cui Tara ha affrontato e svoltato una vita molto complicata. E terrò gli occhi aperti su cosa accade attorno a me.

Tara, la sorella e il fratello sono nati in una famiglia di mormoni anarco-survivalisti delle montagne dell’Idaho. Non sono stati registrati all’anagrafe, non sono mai andati a scuola, non hanno mai visto un dottore. Sono cresciuti senza libri, senza sapere cosa succede all’esterno o cosa sia successo in passato. Fin da piccolissimi hanno aiutato i genitori nei loro lavori: d’estate, stufare le erbe per la madre ostetrica e guaritrice; d’inverno, lavorare nella discarica del padre, per recuperare metalli. Fino a diciassette anni Tara non ha idea di cosa sia l’Olocausto o l’attacco alle Torri gemelle.

Gen 23, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Il gioco del suggeritore

9788830448285

Quanto ho atteso un nuovo libro della serie del suggeritore !…ma stavolta, per la prima volta dopo 7 libri entusiasmanti sembra essere cambiato qualcosa nello scrittore. All’inizio e in un paio di passaggi ho ritrovato il mio thrillerista italiano preferito, ma per il resto… la storia secondo me non regge da parecchi punti di vista. Spero che la vicenda non continui ad evolversi a partire da questa trama…

In una buia notte di tempesta, è trasmessa alla polizia una chiamata d’aiuto. La telefonata proviene da una fattoria isolata, a una quindicina di chilometri dalla città. Quando la pattuglia arriva, però, è troppo tardi: qualcosa di tremendo è già successo. Gli investigatori si trovano davanti un vero e proprio enigma: su quella scena del delitto c’è tutto, tranne i cadaveri. Il colpevole, subito arrestato, è un uomo in carne ed ossa, che però sembra un fantasma: assente su internet, invisibile alle telecamere di sorveglianza; e, soprattutto, muto come una tomba. Solo una convocazione, inquietante, attraverso quattro semplici lettere tatuate sul suo corpo: Mila.

Gen 23, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Nanga

3848126-9788817090230

Quando ho chiuso l’ultima pagina mi son sentito parte di qualcosa di incredibile. Un libro semplice, schietto, sincero, da cui tracima una passione senza fine. Una storia di eroi, di persone vere fino in fondo. Vorrei tanto poter essere anche io una persona così. Non intendo uno che scala le montagne, ma una persona che sa seguire un sogno, che sa vivere intensamente ogni giorno.

Quella di Moro per il Nanga Parbat è una folgorazione, una scintilla scoccata sulle pagine dei libri che Simone leggeva da ragazzino, dove si narravano le imprese straordinarie di alpinisti come Albert Mummery, Hermann Buhl e Reinhold Messner che su quella montagna avevano lasciato una traccia e in certi casi, tragicamente, anche la vita. Con il tempo la scintilla si è ravvivata fino a diventare una passione travolgente, un amore vero e proprio per una cima maestosa che, nel tempo, aveva continuato a respingere molti alpinisti.

Gen 14, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Cometa sull’Annapurna

cometa

Un libro onesto e sincero come l’animo di chi ama davvero la montagna. Se non avete mai letto libri del genere, questo potrebbe essere un buon inizio. Gli alpinisti cercano i loro successi nel pieno rispetto del mondo e degli altri, per questo sono una categoria a parte. Ispirazione per tutti.

Simone Moro in questo libro racconta la spedizione sull’Annapurna del 1997 che è costata la vita ai suoi due compagni di cordata e che lo ha visto “miracolosamente” sopravvissuto alla valanga che ha ucciso gli altri e che lo ha fatto volare 800 metri. E così parte dalla sua infanzia e cerca di spiegare come mai ha fatto della montagna il suo mestiere, perché scalare è la sua vita, e che cosa significhi per lui raggiungere la vetta. Ci racconta le sue esperienze, le sue paure, i suoi dubbi e la grande indimenticabile amicizia tra lui e Anatoli Boukreev, il grande alpinista russo morto sull’Annapurna.

Gen 9, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Avevano spento anche la luna

ruta-sepetys-avevano-spento-anche-la-luna-9788811670360-3-300x448

Questa storia è basata sulle testimonianze dirette dei deportati lettoni nei campi di lavoro russi durante l’epoca di Stalin. Il racconto insiste sulla scelta della speranza sull’odio. Non vi porterà via troppo tempo, leggetelo; bisognerebbe leggere un libro come questo almeno una volta l’anno.

Lituania, 14 giugno 1941. Per Lina, che sta scrivendo una lettera alla cugina Joanna, quella è soltanto una notte come tante, ma la sua elegante e bellissima mamma già da tempo nel cuore della notte brucia le foto di famiglia e cuce l’argenteria insieme ai gioielli più belli nella fodera del suo cappotto. I segnali forse sono confusi oppure non riconoscerli ha significato conservare una parvenza di rassicurante normalità fino a quell’ora i cui fotogrammi percuotono la memoria: «Non fu un bussare. Fu un rimbombo cupo e insistente che mi fece sobbalzare sulla sedia…

Gen 7, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Gens Arcana

gens

Grazie a Fabio per il consiglio. Se vi è piaciuto Hyperversum vi piacerà anche questo libro. Una scrittura asciutta e centrata sull’azione e la trama. Non coinvolge da subito ma tenete duro qualche pagina e ad un certo punto il mondo descritto diventa più complesso e interessante. Una piacevole lettura.

Firenze, 1478. Valiano de’ Nieri è discendente di una delle più antiche e nobili famiglie italiane di Arcani. Essere Arcano significa poter invocare la quinta essentia, il quinto elemento di Natura capace di combinarsi con gli altri quattro – Aria, Acqua, Terra e Fuoco – e di governarli. Il potere arcano è immenso e può determinare le sorti dell’umanità intera: per questo si tramanda solo attraverso il lignaggio del sangue e va protetto e tenuto segreto. Ma Valiano ha rifiutato i suoi poteri e la sua “predestinazione”, è fuggito e cerca di vivere normalmente lavorando come apprendista liutaio. Quando però suo padre Bonconte muore in circostanze misteriose…

Dic 24, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Cromorama

cromo5

Grazie Fabio di avermi prestato questo libro! L’ho letto proprio di gusto! Tanti piccoli capitoli indipendenti, ricchi di illustrazioni, che approfondiscono storia e curiosità dei colori. Una scrittura immediata e senza fronzoli che lo rendono una lettura piacevolissima. 

Perché le matite gialle vendono di più delle altre? Perché Flaubert veste di blu Emma Bovary? Perché nei dipinti di Mondrian il verde non c’è mai? E perché invece Hitchcock lo usa in abbondanza?

Dic 11, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: La dimensione oscura

oscura

La scrittrice accompagna i fatti di cronaca con i suoi ricordi di bambina e questo dà un taglio molto particolare agli episodi raccontati nel libro. Davanti all’obiettivo racconto di fatti reali non ci sono commenti da fare, solo prendere coscienza. Lo sforzo che ci chiede di fare è di ragionare su dove e come si passa la porta per la dimensione oscura, che ci porta a fare il male, e se sia possibile tornare indietro.

Il 27 agosto del 1984, in piena dittatura cilena, un uomo alto, magro, moro, con folti baffi neri arriva negli uffici di una rivista di opposizione. È un agente dei servizi segreti. Voglio parlare, dice, e la giornalista accende il registratore per ascoltare il racconto agghiacciante e inedito di chi ha eseguito sequestri e sotterrato cadaveri, una testimonianza che aprirà la porta verso una dimensione fino ad allora sconosciuta. Messaggero dell’altro lato dello specchio, con la sua confessione l'”uomo delle torture” confermava e rendeva irrefutabile l’esistenza di un universo parallelo e invisibile dominato dall’orrore e dal sopruso del potere.

Dic 10, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Agire, giocare, pensare

auc5

Un compendio del metodo Aucouturier, molto ben fatto e di piccolo formato, un bel libretto da tenere sempre in tasca…se sei psicomotricista! Essendo un “bignami” non è un libro proprio di facile lettura per chi è a digiuno di fantasmi d’azione, stadi di sviluppo, oggetti transazionali, etc. Io sono da sempre un fan della pratica psicomotoria, è un “mondo” fantastico.

Tutti i bambini giocano spontaneamente. Perché? Bernard Aucouturier ci invita a considerare questa attività come mezzo privilegiato di espressione di una storia relazionale arcaica, talvolta dolorosa. Nel gioco spontaneo si concretizza un processo di rassicurazione che il bambino mette in atto contro le angosce derivanti dal suo passato. Per favorire uno sviluppo armonioso, Aucouturier propone una metodologia pedagogica, educativa e terapeutica che pone il corpo, il gioco e il piacere al centro dell’attenzione. In quest’opera, l’autore approfondisce i concetti fondanti della pratica psicomotoria, illustrando i contesti in cui si fa della cooperazione e del piacere di imparare i principi cardine della relazione con il bambino. Riflettendo sulle proprie pratiche quotidiane alla luce dei contenuti di questo libro, psicomotricità, psicoterapeuti e neuropsichiatri infantili potranno comprendere meglio lo sviluppo del bambino attraverso il corpo e il movimento.

Pagine:1234567...33»