Apr 12, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Ladri di spade

spade

E con questo ho finito di leggere i regali di Natale…un fantasy “carino” che ha di positivo i due protagonisti, sicuramente interessanti. La storia è godibile, forse manca di originalità e si appoggia a troppi meccanismi fantasy già utilizzati. Aggiungo che la traduzione in italiano ha qualche pecca…strano per ARMENIA. 

Royce Melborn, ladro matricolato, e il suo degno compare, il mercenario Hadrian Blackwater, si guadagnano comodamente da vivere portando a termine imprese rischiose per conto di nobili di dubbia moralità, finché non vengono ingaggiati per sgraffignare una spada leggendaria. Questa volta, però, si troveranno coinvolti nell’assassinio di un re e intrappolati in una trama oscura che va ben oltre l’assassinio di un sovrano.

Apr 4, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Il buddha vivente il Cristo vivente

buddthic

Un libro particolare, che contiene sicuramente delle verità importanti e una interessante riflessione, ma anche alcune sciocchezze. Chi sono io per poter giudicare una delle figure più importanti della spiritualità mondiale? L’ultimo degli ultimi sia come cattolico che come possessore della consapevolezza, ma mi sento in tutta coscienza che questo sforzo crea più confusione che altro. Se ritenete che l’autore (come me del resto) può davvero migliorare la nostra esistenza su questa terra, limitatevi a tutto ciò che non è confronto fra le religioni.

 

Buddha e Gesù, due figure cruciali nella storia dell’umanità, hanno lasciato in eredità insegnamenti capaci di indicare il cammino a miliardi di persone per i secoli a venire. Ma quanto c’è in comune tra la preghiera cristiana e la meditazione orientale? Esistono ideali e precetti condivisi tra le due fedi? In un libro già diventato un classico della spiritualità, Thich Nhat Hanh esplora i sentieri della compassione e della santità dove i due grandi credi si incontrano, risvegliando così la nostra comprensione di entrambi.

Mar 30, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Un indovino mi disse

9788850235841_0_0_300_75Innanzitutto, grazie ad Andrea che mi consigliato questo libro. Un viaggio davvero coinvolgente nella superstizione (passatemi il temine) del mondo orientale. E’ chiaro il dilemma: che siano vere o no le credenze popolari, la loro cultura sembra conservare più della nostra la forma autentica della natura umana. Siamo proprio sicuri che siano loro “gli sciocchi”? Un viaggio lento, che ci trasporta  con particolare intensità in una realtà profondamente diversa dalla nostra, anche se siamo, in fondo, a poche ore di aereo.

Nel 1976 un indovino cinese avverte Tiziano Terzani, corrispondente dello “Spiegel” dall’Asia: “Attento. Nel 1993 corri un gran rischio di morire. In quell’anno non volare mai”. Nel 1992 Terzani si sente stanco, dubbioso sul senso del suo lavoro. Gli torna in mente quella profezia e la vede come un’occasione per guardare il mondo con occhi nuovi. Decide di non prendere aerei per un anno, senza rinunciare al suo mestiere. Il risultato di quell’esperienza è un libro che è insieme romanzo d’avventura, autobiografia,

Mar 30, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Il dono del silenzio

il-dono-del-silenzio-97742

Non sapevo nulla di Mindfulness, poi ho scoperto che ha molto credito presso amici psicologi o psicoterapeuti (seri professionisti) pertanto è stato lecito che si insinuasse in me il dubbio. Tra i vari autori consigliati da questi corsi c’è Thich Nhat Hanh. Devo dire che questo piccolo libro è un gioiellino prezioso e mi ha trovato ben predisposto ad accogliere il suo messaggio. Io sono principalmente scettico verso pratiche trascendentali/spirituali fuori dalla mia religione, ma qui non si parla di nulla di tutto ciò, si parla dell’animo umano e della semplice consapevolezza che la consapevolezza di sé, appunto, si sta perdendo…

Viviamo alla continua ricerca della felicità, e nella corsa senza sosta per raggiungerla non ci accorgiamo delle straordinarie meraviglie di cui è già ricco il mondo attorno a noi.

Feb 19, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: L’uomo del libirinto

cover

Caro Donato, sei tra i miei idoli questo lo sai. Ammetto che ad un certo punto del libro lo stavo per mettere in ultima posizione nella classifica dei tuoi lavori. Ma sei riuscito a sorprendermi ancora una volta! Un libro che si legge tutto d’un fiato. Lo ripeto a tutti gli amanti del thriller: leggete “Il suggeritore”.

L’ondata di caldo anomala travolge ogni cosa, costringendo tutti a invertire i ritmi di vita: soltanto durante le ore di buio è possibile lavorare, muoversi, sopravvivere. Ed è proprio nel cuore della notte che Samantha riemerge dalle tenebre che l’avevano inghiottita. Tredicenne rapita e a lungo tenuta prigioniera, Sam ora è improvvisamente libera e, traumatizzata e ferita, è ricoverata in una stanza d’ospedale.

Feb 16, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Quando tutto inizia

quandoSenza voler giudicare l’ottima carriera dell’autore, devo confessare che non riesco a capire come un libro del genere sia in vetta alle classifiche. Delusione totale. 

Feb 2, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: La belle sauvage

bellesauvageGrazie a mia moglie che mi ha regalato questo libro… la trilogia di Pullman legata in qualche modo a questa nuova storia (http://mauroartico.myblog.it/2009/09/14/ho-letto-queste-oscure-materie/) mi era piaciuta. La mia opinione è innanzitutto che Pullman non sia uno scrittore per ragazzi: i temi trattati sono piuttosto complicati. Lo pensavo dei romanzi già letti e lo confermo adesso. Adoro la figura dei daimon che trovo geniale. Forse c’è qualche capitolo verso la fine un po’ noiosetto, ma a parte questo gli amanti del genere non resteranno delusi. Non saprei che impressione possa fare questo libro a chi non conosce già il mondo di Pullman…

Siamo in una Britannia che somiglia a quella attuale, ma è diversa, con aspetti ed elementi del presente, del passato, forse del futuro, in una sorta di mondo parallelo, dove, ad esempio, ogni individuo ha il daimon, ossia l’anima sotto forma di animale che lo accompagna sempre. L’undicenne Malcolm, operoso, intraprendente, intelligente, curioso, lettore di libri, spesso si reca nel convento per consegne e lavoretti. Conosce Lyra …

Feb 2, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Artemis. La prima città sulla Luna

artemisDopo “The Martian” che mi è piaciuto molto, ero curioso di leggere il nuovo romanzo di Weir. L’ho trovato godibilissimo. In un contesto di fantascienza reso credibile dalle sue continue pseudospiegazioni scientifiche, i suoi personaggi, come moderni “McGyver”, devono affrontare una sfida dopo l’altra e inventare nuovi modi per affrontare le loro sfide. Un modo nuovo (almeno per me) di scrivere fantascienza. 

Jazz Bashara è una criminale. O qualcosa di molto simile. La vita su Artemis – la prima città costruita sulla Luna – può essere davvero difficile a meno di non essere molto ricchi. Ma Jazz non ha un sostanzioso conto in banca e si deve barcamenare tra piccole truffe e affari di contrabbando, visto che con il suo stipendio ufficiale riesce a malapena a pagare l’affitto.

 

Gen 12, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: La metamorfosi e altri racconti

Dimetamorfosi sicuro Kafka è tra i più interessanti autori del secolo scorso. Uno stile personale, profondo, mascherato da ironico. Una lettura molto piacevole e istruttiva, personaggi incredibili in cui ritrovare tutti i disagi dell’uomo moderno. Leggetelo.

Questi racconti, al loro apparire, ebbero subito l’effetto di «un colpo d’ascia in un mare di ghiaccio». Dopo di essi, la letteratura non fu più la stessa. Con l’essenzialità stilistica di un nuovo classico, Kafka, in queste pagine, mette in scena un conflitto mortale: quello tra vita e scrittura.

Gen 12, 2018 - Libri    No Comments

Ho letto: Epidemia mortale

epid

Un romanzo di grande ritmo, lungo ma mai noioso. Come stile lo piazzo nella categoria libri da ombrellone, la scrittura è fatta per l’intrattenimento e non per la letteratura. Insomma un’ottima sceneggiatura per una film d’azione americano. Non avevo fatto caso che è il primo di una nuova saga … pertanto ora tocca aspettare…uff!

Cento miglia a nord dell’Alaska, una nave di ricercatori scopre un sottomarino affondato. Non ha alcuna identificazione nazionale e nessuna identità aziendale. Il relitto sembra essere lì da decenni, e al suo interno vengono trovate tracce di misteriosi esperimenti. Dieci giorni dopo, in un villaggio sperduto in Kenya, diversi residenti contraggono una malattia sconosciuta e letale.

Pagine:1234567...29»