Set 23, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Il cane di terracotta

cane

Questo secondo libro in ordine cronologico sul Comm. Montalbano, l’ho trovato meno avvincente del primo e per certi aspetti adagiato sui personaggi già presentati, come se fosse solo un libro di passaggio…tanto vale dunque andare a leggere cosa succederà in seguito.

In coda ad un delitto di mafia se ne trova un altro, rituale e più conturbante: due cadaveri di giovani amanti abbracciati, nel doppio fondo di una grotta, sorvegliati da un enorme cane di terracotta.

Set 16, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Io speriamo che me la cavo

arton21274-686f1

L’ho ripreso in mano dopo tanti anni, non potete non leggerlo! Vi basterà un pomeriggio, ma sarà un pomeriggio di risate, sebbene una parte di voi le troverà amare…

Colorati, vitalissimi, spesso sgrammaticati e scoppiettanti di humour involontario i temi fatti dai bambini della scuola elementare di Arzano e raccolti dal maestro D’Orta sono ormai diventati un caso letterario e sociologico. Una cronaca che rappresenta meglio di tanti trattati la realtà sconcertante del nostro paese.

Set 16, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: La coscienza è un istinto

la-coscienza-e-un-istinto-2962

Bello il capitolo con il riassunto delle scoperte dell’età antica e anche il tema generale è molto interessante. Un libro scientifico e rigoroso, che non essendo esperto non posso valutare. Eppure la conclusione rimane che nessuno ha ancora le risposte su cosa sia la “coscienza”… ma forse è meglio così? 

Come si passa dai neuroni alla mente? Come è possibile che una “cosa” – un aggregato di atomi, molecole, sostanze chimiche e cellule – sia capace di esprimere il mondo vivido che abbiamo nella testa? Michael Gazzaniga presenta qui un riesame complessivo di quanto la scienza ha scoperto finora in materia di coscienza.

Set 5, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Zoo

zooDa vecchio fan di Dylan Dog mi sono fatto attirare da questa autrice e tutto sommato il libro mi è piaciuto, anche se a tratti mi sono un po’ annoiato. E’ un thriller a tinte molto forti, vi avviso! Altra sorpresa che ho scoperto alla fine, è il secondo di una trilogia, anche se i libri possono essere letti in modo indipendente.

Immagina di risvegliarti da una notte senza sogni e di ritrovarti sdraiata su una superficie fredda e dura, i vestiti del giorno prima ancora indosso e nessun ricordo delle tue ultime ore. Intorno a te solo un buio spesso a cui lentamente lo sguardo si abitua. Cominci a intravedere delle sbarre alla tua sinistra.

Set 2, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: La forma dell’acqua

cam1Nell’anno della sua morte, perché non riscoprire Camilleri?  Riparto dall’inizio, dal primo libro. E’ un autore che ha un forma eccellente e uno stile originale, da leggere senza ombra di dubbio. Non vi riporto la quarta di copertina perché secondo me dice troppo della trama. Viva la letteratura italiana!

Ago 26, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Dancing Paradiso

dancing

Tra i miei autori preferiti, Benni stavolta si è rivelato sotto una nuova luce: la scelta dei versi al posto della prosa. Il risultato è più che altro… divertente. Ma non è un libro che consiglierei a tutti. In ogni caso leggete Benni, che fa bene alla mente e fa un uso della lingua italiana davvero strepitoso.

Una storia lirica e avventurosa, un canto delle paure, delle ferite e delle ossessioni del nostro presente per raccontare l’impresa del sacrificio, della cura e della speranza.

Ago 26, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Il centenario che voleva salvare il mondo

cent

Troppo divertenti i libri di Jonas Jonasson e ve lo dice uno che finora li ha letti tutti! La novità di questo libro è che contiene della satira, su cui sono assolutamente in sintonia!

Allan e Julius si ritrovano al centro di una complessa crisi diplomatica che coinvolge figure di spicco del panorama politico internazionale: dal ministro degli esteri svedese ad Angela Merkel, fino a Donald Trump. Inutile a dirsi, le cose si complicano, e parecchio.

Ago 26, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Ninfa dormiente

ninfaUna bella scrittura e l’emozione di un thriller ambientato “a casa nostra” (in Friuli). Ilaria Tuti continua piacevolmente a sorprendermi e continuerò a seguire, se ce ne saranno, le avventure del commissario Teresa Battaglia. Forse la trama è un più caotica stavolta e alcuni sentimentalismi più marcati in questo secondo romanzo, ma il suo modo di scrivere, né troppo asciutto, né troppo ricercato, è di un equilibrio invidiabile.

Mi chiamo Teresa Battaglia e sono un commissario di polizia specializzato in profiling. Questa potrebbe essere l’ultima indagine che svolgerò. E, per la prima volta nella vita, ho paura di non poter salvare nessuno, nemmeno me stessa

Ago 1, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Le sette morti di evelyn hardcastle

Le sette morti di Evelyn Hardcastle

Giallo? Thriller? Fantascienza? La quarta di copertina mi aveva affascinato, l’idea era originale, ma il risultato è un po’ caotico e anche la scrittura non brilla e la trama zoppica. Un vero peccato, poteva essere un nuovo romanzo di genere.

Blackheath House è una maestosa residenza di campagna cinta da migliaia di acri di foresta, una tenuta enorme che, nelle sue sale dagli stucchi sbrecciati dal tempo, è pronta ad accogliere gli invitati al ballo in maschera indetto da Lord Peter e Lady Helena Hardcastle. Uno in particolare si risveglierà ogni giorno in un corpo diverso…

Lug 9, 2019 - Libri    No Comments

Ho letto: Il segno mancante / Passi di tango in riva al mare

ran3ran4Riccardo Ranieri è un personaggio a cui ci si affeziona, ma questi due libri della serie (3-4) vivono un po’ di rendita dei precedenti (difatti non sono pochi i riferimenti ai precedenti episodi), non hanno una trama brillante e anche la solita comicità dei personaggi è un po’ spenta. Forse l’autore si stava sforzando di continuare la serie? Immagino che insisterò sulla fiducia.

IL SEGNO MANCANTE Riccardo Ranieri è alle prese con un nuovo enigma.
Che cosa unisce il rapimento e l’omicidio di due ragazze diciottenni all’uccisione di un gioielliere padovano? Per scoprirlo il giornalista e la sua bellissima compagna, il procuratore Giulia Dal Nero, partiranno alla volta dell’esotica Istanbul.
La soluzione a quello che si rivelerà un complicatissimo puzzle si troverà in un dettaglio apparentemente insignificante.

PASSI DI TANGO IN RIVA AL MARE Un reportage su un pericoloso evaso dal carcere di Padova può essere l’occasione della vita per Riccardo Ranieri, che ha lasciato Il Mattino di Padova per lavorare in proprio.
Se poi ci fosse la possibilità di mettersi sulle tracce del fuggiasco, il suo futuro professionale sarebbe assicurato.
E la sua situazione finanziaria ne trarrebbe indubbi benefici.

Pagine:1234567...35»