Nov 25, 2014 - Libri    No Comments

Ho letto: Il seggio vacante

seggio

Certamente un lavoro molto diverso da Harry Potter! Questo romanzo è costruito intorno a personaggi credibili e dalle emozioni intense, ma in sostanza alla fine della lettura non mi ha lasciato granché… Certamente la trama è ricca, la narrazione scorrevole e i personaggi rappresentano tutte le sfaccettature di noi stessi… ma c’è qualcosa di incompiuto che non mi spinge a consigliarlo. La parola giusta per la mia mini recensione è: Mah!

 

A chi la visitasse per la prima volta, Pagford apparirebbe come un’idilliaca cittadina inglese. Un gioiello incastonato tra verdi colline, con un’antica abbazia, una piazza lastricata di ciottoli, case eleganti e prati ordinatamente falciati. Ma sotto lo smalto perfetto di questo villaggio di provincia si nascondono ipocrisia, rancori e tradimenti.

Ho letto: Il seggio vacanteultima modifica: 2014-11-25T15:37:39+00:00da mauroartico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento