Ott 10, 2017 - Libri    No Comments

Ho letto: Il cacciatore del buio

cacciatore

Finalmente mi sono deciso a terminare la trilogia dei penitenzieri di Carrisi, devo dire che in questo secondo capitolo ho trovato una bella suspence e una bella storia. A chi piacciano i gialli ben scritti che scorrono veloci non può mancare la lettura di questo autore. Inoltre il personaggio Marcus è molto interessante. 

«Se non sarà fermato, non si fermerà.» Non esistono indizi, ma segni. Non esistono crimini, solo anomalie. E ogni morte è l’inizio di un racconto. Questo è il romanzo di un uomo che non ha più niente – non ha identità, non ha memoria, non ha amore né odio – se non la propria rabbia… E un talento segreto. Perché Marcus è l’ultimo dei penitenzieri: è un prete che ha la capacità di scovare le anomalie e di intravedere i fili che intessono la trama di ogni omicidio. Ma questa trama rischia di essere impossibile da ricostruire, anche per lui.

Ho letto: Il cacciatore del buioultima modifica: 2017-10-10T12:11:10+00:00da mauroartico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento