Apr 26, 2017 - Libri    No Comments

Ho letto: L’importanza di essere onesto

onestoCi sono autori che non deludono mai e Wilde è fra questi. Una commedia divertente, anche se la trama può essere prevedibile, sempre piacevole anche ad una rilettura. Diamo fuoco a chi ha tradotto il titolo con “L’importanza di chiamarsi Ernesto” !!. Per un piacevole intermezzo tra le cose di ogni giorno.

Earnest Worthing è innamorato di Gwendolen Fairfax. La fanciulla ricambia la passione, ma per un motivo molto particolare: il nome Earnest significa “onesto” e con un nome così Gwendolen è sicura di potersi fidare. Il signor Worthing passerebbe anche sopra questa stranezza dell’amata, se non fosse per un piccolo particolare…

Ho letto: L’importanza di essere onestoultima modifica: 2017-04-26T15:58:18+00:00da mauroartico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento