Gen 22, 2016 - Libri    No Comments

Ho letto: 1Q84

1q84murakami Murakami, ogni volta mi dico che ho letto il suo ultimo libro e poi ci ricasco. Come quando si vuol stare svegli ma non si può fare a meno di addormentarsi. E’ l’atmosfera onirica in cui lui ci fa immergere che a volte mi chiama, i suoi libri sono come sogni in cui ci si assenta per un po’. Non ci trovo particolare bellezza e la trama a volte sembra poco curata…eppure per riuscire a svegliarsi bisogna arrivare all’ultima pagina. 

 

1984, Tokyo. Aomame è bloccata in un taxi nel traffico. L’autista le suggerisce, come unica soluzione per non mancare all’appuntamento che l’aspetta, di uscire dalla tangenziale utilizzando una scala di emergenza, nascosta e poco frequentata. Ma, sibillino, aggiunge di fare attenzione: “Non si lasci ingannare dalle apparenze. La realtà è sempre una sola”. Negli stessi giorni Tengo, un giovane aspirante scrittore dotato di buona tecnica ma povero d’ispirazione, riceve uno strano incarico: un editor senza scrupoli gli chiede di riscrivere il romanzo di un’enigmatica diciassettenne così da candidarlo a un premio letterario.

Ho letto: 1Q84ultima modifica: 2016-01-22T11:15:23+00:00da mauroartico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento