Dic 3, 2015 - Libri    No Comments

Ho letto: L’assassino, il prete, il portiere

jonasson

Per quanto lo schema sia sempre lo stesso, cioè personaggi improbabili che diventano protagonisti di vicende più grandi di loro, anche questo libro mi è piaciuto moltissimo e mi è dispiaciuto quando è finito, avrei voluto continuare a leggere…a chi sono piaciuti i primi due (di cui non è un seguito), e per chi cerca due risate ma, come me, solitamente fatica a trovarle.

 

Johan Andersson, conosciuto da tutti come Anders l’Assassino, è appena uscito di prigione e sbarca il lunario facendo piccoli lavori per i gangster della zona, e li farebbe anche bene se non fosse per il vizio di bere, che inizia a minacciare la sua professionalità. La sua vita subisce una svolta quando Anders incontra Johanna Kjellander, pastore della Chiesa protestante, e un portiere d’albergo (o meglio, di un bordello, appena diventato hotel con una stella).

Ho letto: L’assassino, il prete, il portiereultima modifica: 2015-12-03T14:26:35+00:00da mauroartico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento