Gen 5, 2015 - Libri    No Comments

Ho letto: Inferno (I canti delle terre divise)

tn_17199__i-canti-delle-terre-divise-1398655841

Mi hanno regalato questo libro…e ovviamente l’ho letto. L’idea è buona, ma i personaggi, la trama, la narrazione sono assolutamente banali. E’ un libro per adolescenti, questo senza dubbio, eppure anche gli adolescenti hanno un cervello che ha bisogno di stimoli di un certo tipo. Peccato perché con un po’ di attenzione poteva essere di un livello sufficiente.

(sono invidioso perché lo scrittore è un mio coetaneo? sì lo ammetto)

Il primo romanzo di una trilogia fantasy. Se sei nato a Europa, la grande città nazione del prossimo futuro, hai due sole possibilità: arrangiarti con lavori rischiosi o umili, oppure riuscire a trovare un impiego a Paradiso, la zona dove i ricchi vivono nel lusso e possono godere di una natura incontaminata. Ma se rubi o uccidi o solo metti in discussione l’autorità, quello che ti aspetta è la prigione definitiva, che sorge su un’isola vulcanica lontana dal mondo civile: Inferno. Costruita in modo da ricalcare l’Inferno che Dante ha immaginato nella Divina Commedia, qui ogni reato ha il suo contrappasso.

Ho letto: Inferno (I canti delle terre divise)ultima modifica: 2015-01-05T12:06:32+00:00da mauroartico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento